Annunci gratuiti per l'assistenza domiciliare

ad leaderboard

Seguici su:

La badante ha diritto a 11 ore consecutive di riposo di notte

Abbiamo a cuore chi è importante per te

Cerchi una badante
referenziata e formata a Milano e provincia?

Chiamaci 895 6789906

corpo

Le badanti conviventi non sono obbligate a lavorare h 24, l'organizzazione del orario di lavoro ha delle regole che devono essere rispettate. Chi conosce il mondo del lavoro domestico sà che non è così, il contratto viene ignorato da entrambe le parti badanti e famiglie, con i rischi che ne conseguono.

Il problema dell'orario di lavoro è una questione che non viene capita ne dalle badanti ne dalle famiglie, questo nonostante il contratto dei lavoratori domestici sia estremamente chiaro. La badante convivente ha un orario di lavoro, il fatto che sia convivente non comporta che sia costretta a lavorare h 24.

La sentenza del giudice i giornalisti l'hanno interpretata come se questa fosse una novità, questo dimostra come il sistema considera il lavoro della badante, invece è il contratto di lavoro che prevede che la badante convivente abbia diritto a 11 ore continuative  di riposo. Se questo punto del contratto non viene rispettato ci troviamo difronte ad una irregolarità, che può essere sanzionata da un giudice.

La badante convivente deve riposare di notte e fuori dal suo orario di lavoro deve sentirsi libera di fare quello che ritiene giusto.

Fonte

immagine in art inf

© 2015 Ilcercabadanti Srl - Tutti i diritti riservati.
P.Iva e C.F: 10989500961

SEGUICI SU:

Powered by Weblitz