Annunci gratuiti per l'assistenza domiciliare

ad leaderboard

Seguici su:

Badante: filmavano mio figlio fuori da scuola, se non lavoravo per loro in nero mi minacciavano di fargli del male

Abbiamo a cuore chi è importante per te

Cerchi una badante
referenziata e formata a Milano e provincia?

Chiamaci 895 6789906

corpo

In uno degli ultimi incontri che abbiamo avuto con delle badanti abbiamo parlato di mafia, di come questo settore dell'assistenza sia in mano ad organizzazioni che comandano il mercato e tengono le badanti in nero. Spesso sono delle connazionali delle badanti a gestire questo mercato, spesso sono le mafie locali che hanno capito che la fetta da dividere, tra immigrazione clandestina e lavoro nero è enorme.

Tra le varie testimonianze vi segnaliamo quella di una badante che ci ha raccontato come per costringerla a lavorare per la loro organizzazione una sua connazionale le inviasse delle foto del figlio che usciva da scuola. Non c'era una vera minaccia scritta ma il messaggio era chiaro "ribellati e sappiamo come colpirti".

Quando sentiamo queste storie noi ci chiediamo come sia possibile tutto questo, ma le badanti ci spiegano che quando non hai lavoro ed hai bisogno di soldi arrivi a rivolgerti a persone come queste che fanno della schiavitù e dello sfruttamento il loro business.

Questo è totalemente ingiusto, le badanti devono denunciare tutte quelle persone che le minacciano e devono segnalare ai carabinieri queste ingiustizie, bisogna regolarizzare questo mercato, subito!

Senza denuncie alle forze dell'ordine è impossibile che questa spirale di sfruttamento si fermi. Dovete denunciare e rifiutare il lavoro nero.

immagine in art inf

© 2015 Ilcercabadanti Srl - Tutti i diritti riservati.
P.Iva e C.F: 10989500961

SEGUICI SU:

Powered by Weblitz