Annunci gratuiti per l'assistenza domiciliare

ad leaderboard

Seguici su:

10 regole per la gestione della Badante in tempo di CoronaVirus

Abbiamo a cuore chi è importante per te

Cerchi una badante
referenziata e formata a Milano e provincia?

Chiamaci 895 6789906

corpo

10 regole per la gestione della Badante in tempo di CoronaVirus

  1. Colf e Badanti non conviventi: seguendo le normative del governo sarebbe il caso di ridurre i contatti al minimo, evitando alle badanti di andare a lavoro. I questi casi si possono usare il 50% delle ferie maturate oppure i permessi retribuiti
  2. La badate vuole continuare l'attività lavorativa e la famiglia non vuole: nelle situazioni lavorative è necessario trovare sempre un accordo, a maggior ragione nel lavoro domestico, Nel lavoro domestico non esiste la possibilità de congedo ordinario, quindi si può imporre un periodo di ferie , se la badante non ha maturato le ferie è possibile anticipare le ferie così da garantire uno stipendio al lavoratore. Questa la dichiarazione dell'ASSIDATCOLF «L'indicazione che diamo a tutte le famiglie che non hanno esigenze di assistenza indifferibili (quindi a cui possono rinunciare) è quindi quella di considerare l'assenza da lavoro come periodo di ferie. Una soluzione che se da una parte evita il licenziamento, dall'altra scarica il problema sui lavoratori. È questo il motivo per cui da quando è iniziata questa emergenza stiamo chiedendo al Governo di allargare la cassa integrazione in deroga anche ai lavoratori domestici. Il ministro Nunzia Catalfo ha annunciato che sarà per tutti, auspichiamo di poterne trovare conferma per il nostro settore nel provvedimento».
  3. Vista la situazione è possibile per la famiglia licenziare la colf per GIUSTA CAUSA, in questo modo la badante potrà usufruire dell'Indennità di disoccupazione. Questa possibilità vogliamo sia l'ultima spiaggia e solo in situazioni o zone dove la continuazione del rapporto è veramente insostenibile
  4. La Badante convivente vuole uscire nelle sue ore di riposo, come si può comportare la famiglia :DOMINA «Se le abitudini della lavoratrice non sono in linea con le regole di buon senso odierne è possibile impedire il rientro - risponde Gasparrini - invitando la badante a mettersi in ferie»
  5. Se la badante si rifiuta di andare a lavoro? La famiglia in questa situazione ha la possibilità o di mettere in ferie la badante oppure si usano i Permessi NON RETRIBUITI
  6. La Badante può uscire per fare la spesa? SI può uscire ma deve avere con se il modulo che certifica lo spostamento, in questi casi consigliamo l'uso della mascherina, lavarsi le mani con estrema attenzione ed evitare il contatto ravvicinato con altre persone
  7. Ci sono degli ammortizzatori sociali che aiutano famiglie e badanti? Al momento no, sembra che il governo stia studiando un bonus di 600 euro che aiuti le famiglie a sostenere il costo della badante in questo periodo difficile.
  8. Le famiglie che pagano la badante che non lavora possono richiedere uno sconto o un rimborso? Al momento non ci sono disposizioni a riguardo, quindi non c'è questa possibilità.
  9. Il pagamento dei contributi di colf e badanti ? Al momento è in vigore una sospensione del pagamento dei contributi, sarà possibile pagare i contributi dopo il 1/5 e le famiglie che lo vorranno potranno rateizzare la somma.
  10. Badante assunta in Nero, ora i rischi sono enormi sia per la badante si per la famigli . Assidatcolf:«Ora più che mai è il momento di mettere in regola colf, badanti e baby sitter - rispondono da Assindatcolf -. Assumere con regolare contratto di lavoro dovrebbe essere la regola ma la realtà ci dice altro: la maggior parte dei lavoratori domestici sono, infatti, in una condizione di irregolarità. Ora, però, che per muoversi sul territorio nazionale serve un'autocertificazione la famiglia datrice che ha il domestico in ‘nero' rischia molto. Un motivo in più per provvedere alla regolarizzazione del rapporto di lavoro».

immagine in art inf

© 2015 Ilcercabadanti Srl - Tutti i diritti riservati.
P.Iva e C.F: 10989500961

SEGUICI SU:

Powered by Weblitz